medicina integrata

Questa era la copertina di "Internazionale" del luglio 2011. E ce lo ricordiamo bene perché noi stavamo, all’epoca, muovendo i primi passi in quella "medicina del futuro" che è la nostra medicina da ormai dieci anni: appunto della medicina Integrata.

Che cos'è dunque la medicina integrata?

La medicina integrata può essere considerata una una medicina sistemica, che considera l’essere umano nella sua totalità, e che cerca quindi di curarlo nel suo complesso.

In termini pratici è quando un medico specialista in medicina tradizionale, un cardiologo , un endocrinologo, un diabetologo si confronta con uno specialista della medicina olistica per trattare congiuntamente un paziente.

Il nostro organismo infatti integra continuamente migliaia di segnali. Ogni aspetto della nostra vita è il risultato della coordinazione e armonia tra sistemi diversi che comunicano e funzionano sinergicamente.

La medicina integrata tiene conto di questa coordinazione e cerca di curare la persona nel suo complesso, agendo sia a livello fisico che psicologico e cognitivo.

IMG_7765_72.jpg
IMG_1666.jpg
1efaa625-e44d-40aa-a594-1f8e9ec27398.jpe

Qualche esempio pratico di applicazione può essere:

• il medico ortopedico che si basa anche sulla rieducazione posturale oltre che su quella antinfiammatoria.


• la terapia del dolore che si affronta con la complementarietà dell’omeopatia e della nutripuntura oltre che con analgesici.


• nel campo della patologia metabolica (diabete, obesità, gotta, ipercolesterolemie etc) ampio spazio è stato riservato insieme allo specialista endocrinologo alle figure del nutrizionista e delle terapie che usano tecniche di linfodrenaggio di diversa estrazione (vodder-indiano).

• nel settore ginecologico infine la riflessologia e la psicologia di sostegno sono complementari nella
distonia neuro-vegetativa della gravidanza e della menopausa.

• Il nostro Centro ha inoltre esperienza in corsi di formazione nel settore della medicina occupazionale, nelle problematiche proprie dell’adolescenza e del sostegno di gruppi familiari di bambini con problematiche
comportamentali.